Calcio 2016

aggiornato al 09/05/2016

Le partite di calcio a 7 giocatori si svolgeranno al Palazzetto dello Sport di Pinasca presso i campi da gioco in erba.

Per ogni giornata, si giocherà su 1 singolo campo da gioco opportunamente tracciato, una partita dopo l’altra, così da consentire alle tifoserie di non doversi dividere tra calcio e pallavolo se giocati nella stessa sera.

Ogni squadra avrà la possibilità di allenarsi al Palazzetto con tariffe agevolate.

Per informazioni e prenotazioni della palestra contattare Maria Barbero Consolata (Sconsi) al cell: 333-3473204


Regolamento


Partite:

Le gare si articolano in una partita 7 contro 7 su campi di dimensioni ridotte, con porte di dimensioni ridotte (pulcini) e verrà utilizzato un pallone taglia n. 5.


Tempi:

I tempi saranno di 30 minuti ciascuno e si giocheranno 2 tempi per partita.

In caso di parità la gara verrà decisa dai calci di rigore (almeno 5 rigori per squadra e ulteriori rigori ad oltranza).


Distinta di gioco:

Ad ogni partita dovranno essere iscritti in distinta 14 giocatori che dovranno tutti obbligatoriamente scendere in campo.

Durante ogni partita, dovranno sempre essere in campo contemporaneamente:

  • minimo n. 1 ragazze/donne
  • minimo n. 1 ragazzi/e nati tra il 1997 e il 2002
  • minimo n. 1 over 50 uomo/donna (dal 1966 e precedenti annate)
  • i rimanenti a piacimento

La squadra che non schiererà queste tipologie di giocatori contemporaneamente giocherà con meno giocatori in campo.

Si specifica che ogni squadra potrà iscrivere al massimo n. 4 tesserati (indipendentemente da sesso ed età) e che in campo potranno scendere al massimo n. 2 tesserati soltanto.


Tutti i massimo n. 14 giocatori inseriti in distinta dovranno obbligatoriamente scendere in campo almeno una volta durante la partita.

Le sostituzioni sono libere e potranno essere effettuate con cambi volanti, a palla ferma previo avviso al Direttore di Gara.

Il Direttore di Gara, durante la partita, potrà infliggere le sanzioni disciplinari consuete (ammonizioni/espulsioni) a sua discrezione e il suo giudizio è insindacabile.

L'espulsione comporterà l'uscita del giocatore punito dal campo con conseguente inferiorità numerica della squadra e la squalifica per la gara successiva.

La parità numerica verrà ristabilita dopo 5 minuti dall'avvenuta espulsione.

L'arbitro si avvederà di controllare il minuto dell'avvenuta espulsione ed il trascorrere dei 5 minuti.

La parità numerica potrà essere ristabilita prima dei 5 minuti prefissati solo nel caso che una delle due squadre segni un gol.

Ovviamente il giocatore espulso NON potrà più rientrare in campo.

ATTENZIONE: se avviene un'espulsione quando mancano meno di 5 minuti alla fine della prima frazione di gioco, il secondo tempo riprenderà ancora con una squadra in inferiorità numerica, fino al decorrere dei suddetti 5 minuti (esempio: se l'espulsione avviene a 3 minuti dalla fine del primo tempo, la squadra avrà un uomo in meno anche nei primi 2 minuti del secondo tempo).

Anche in inferiorità numerica, una squadra deve mantenere una formazione con i requisiti sopra elencati, quindi un under, un over, una ragazza ed al massimo 2 tesserati.

Il Comitato Organizzatore si riserva comunque la possibilità di ampliare la squalifica di cui sopra previo consultazione con il Direttore di Gara.


Formula della manifestazione:

Il torneo si svolgerà con la formula “all'italiana” secondo il calendario che verrà fornito dal Comitato ai Responsabili del Calcio.


Classifica della disciplina:

Le classifiche saranno redatte in base ai seguenti criteri:

  • 3 punti in caso di vittoria nei tempi regolamentari
  • 2 punti in caso di vittoria ai rigori
  • 1 punto in caso di sconfitta ai rigori
  • 0 punti in caso di sconfitta nei tempi regolamentari

In caso di parità di punteggio finale valgono i seguenti criteri in ordine elencati:

  • esito scontro diretto
  • differenza reti sul totale degli incontri disputati
  • maggior numero di reti segnate sul totale degli incontri disputati
  • monetina

Elenco giocatori:

I Responsabili di ciascun quartiere dovranno presentare al Comitato un elenco dei partecipanti alla disciplina Calcio nel rispetto delle norme di cui sopra.

Tale lista non potrà più subire modifiche a partire dal 10 Giugno 2016.


Tesserati (F.I.G.C.):

Come specificato sopra, potranno essere iscritti massimo n. 4 tesserati totali e potranno scendere in campo contemporaneamente massimo n. 2 tesserati.


Regole del gioco:

Si applicheranno le norme dettate dal regolamento della Federazione Italiana Giuoco Calcio.

In più si sottolinea che TUTTI i calci di punizione sono di “prima” (si possono comunque battere di “seconda”) e al portiere NON è consentito prendere la palla con le mani se interpellato in un retropassaggio.

Il portiere NON potrà comunque rilanciare la palla oltre la metà campo con rinvii o rimesse.

Inoltre, l'eventuale goal della donna varrà 2 reti anziché 1.


Punteggio finale:

Al termine delle partite, verrà stilata la classifica del calcio e verrà assegnato il seguente punteggio per contribuire alla classifica finale dei Giochi:

  • alla 1^ squadra classificata verranno assegnati 5 punti
  • alla 2^ squadra classificata verranno assegnati 3 punti
  • alla 3^ squadra classificata verranno assegnati 2 punti
  • all’ultima squadra classificata verrà assegnato 1 punto

(i punteggi sopra indicati possono essere modificati con il "Potere della Girandola" o la "Maledizione del Framasun" descritti nel Regolamento Generale dei Giochi)


Scarica il Regolamento